Warning: Creating default object from empty value in /home/customer/www/breakoff.it/public_html/wp-content/themes/multinews/framework/admin/redux-framework/ReduxCore/inc/class.redux_filesystem.php on line 29
Vampyr - Anteprima ⋆ Breakoff  

venerdì 30 Settembre 2022 - 22:15

Vampyr – Anteprima

“LA SETE TI ASSALE…”

Esattamente diciassette anni fa, un imberbe ragazzino che si dilettava fra gli scontri campali di Age of Empires, i salti e le piroette di una spigolosa Lara Croft e le meraviglie fantasy di Baldur’s Gate, venne per caso a conoscenza di un gioco che lo avrebbe assorbito per decine e decine di ore, trasportandolo in una Praga cupa e spietata.

All’epoca avevo tredici anni, ma Vampire: The Masquerade – Redemption fu una scoperta rivoluzionaria.

Un gameplay profondo, una grafica innovativa, un gdr cupo e ottimamente realizzato in cui le scelte morali pesavano più dei combattimenti e in cui la trama era talmente sviluppata da aver bisogno di una seconda run per capire appieno la storia.

I vari Legacy of Kain, Castelvania e la gioia per noi ometti Bloodrayne, hanno spadroneggiato nei primi anni 2000 conquistandosi un posto privilegiato insieme a Vampire nei ricordi degli utenti. Poi, il silenzio fino ad oggi.

Il 2017 segnerà infatti il ritorno in grande stile dei vampiri con l’ultimo lavoro dei Dontnod Studio: Vampyr.

vampyr-06_jqfp

Londra, 1918.

Jonathan Reid brillante medico, torna a casa dopo gli orrori della guerra portando con sé una malattia sconosciuta: una sete incontrollabile di sangue umano.

La sua mente di scienziato analizza il problema razionalmente e lo porta a comprendere la sua trasformazione da uomo a vampiro.

Nel frattempo il protagonista scopre di non essere il solo a portare tale fardello: a Londra ci sono altri come lui, e ci sono anche molti non infetti appartenenti ad un’antica setta che danno la caccia ai vampiri sin dall’alba dei tempi.

Il buon dottore se la dovrà vedere quindi con i cacciatori, con i vampiri e con la sua incessante sete.

In tutto ciò l’obiettivo ultimo sarà ricercare l’origine del terribile male che sembra strettamente legato all’influenza spagnola che in passato aveva falcidiato la popolazione.

I lavori dei Dontnod come Life is Strange e Remember Me ci hanno abituato ad ottime storie ed ottimi personaggi: Vampyr non sembra assolutamente da meno e i trailer e le informazioni rivelate alla Gamescom fanno davvero ben sperare.

In questo caso si specifica che a differenza di Life Is Strange in cui si poteva riavvolgere il tempo stile Prince of Persia, le scelte saranno irreversibili.

Farsi prendere la mano per guadagnare più velocemente punti esperienza azzannando gente a caso, porterà a ripercussioni tangibili nel breve e lungo termine.

I personaggi uccisi, le loro quest e i loro agganci con altri npc svaniranno, ripercussioni si potranno vedere anche sulla stessa Londra che mano a mano si popolerà solo di vampiri rendendola un vero inferno.

vamp4-ed

Scelte morali decisamente marcate renderanno quindi il gioco crudo e spietato, perfetto se si considera con quanta cura sono realizzati gli scenari.

Esattamente come accadeva nel cimitero ebraico di Praga in Vampire, la Londra post guerra di Vampyr trasmette ansia ed immersività.

23154186070_82e263b488_b

Poco ancora si è visto per quando riguarda i combattimenti, ma il sappiamo già che il gioco avrà un impianto gdr ed open world in modo da dare massima libertà agli utenti.

In tutto ciò, Vampyr gode anche di massima cura per quello che riguarda il lore e le leggende vampiresche: non si potrà (ovviamente) girellare per strada di giorno, non potremo infilarci in casa altrui se non invitati, ma potremo controllare la mente dei personaggi e tante altre piccole chicche che porteranno Vampyr ad avere più finali in base a come ci siamo comportati.

Ancora la data precisa deve essere annunciata, ma sembra proprio che l’attesa valga le aspettative.

Denny Calamai

About The Author

Avatar photo

Autore della rubrica God Mode On per Breakoff.it // studente di ingegneria e lavoratore // musicista e dj // gattofilo integralista // cuoco mancato // pro gamer

Related posts

Close