Warning: Creating default object from empty value in /home/customer/www/breakoff.it/public_html/wp-content/themes/multinews/framework/admin/redux-framework/ReduxCore/inc/class.redux_filesystem.php on line 29
Unconventional - Espiazione ⋆ Breakoff  

domenica 5 Dicembre 2021 - 01:54

Unconventional – Espiazione

Quando l’immaginazione diviene colpa: “Espiazione” di Ian McEwan

espiazione v

Briony Tallis è una bambina, quasi una ragazzina. Una tredicenne che vive in un mondo di fantasie e fantastiche avventure immaginarie, e trascorre il tempo nel giardino della villa dei suoi genitori a scrivere. Briony, un po’ saccente e un po’ arrogante, vuole diventare grande e coronare i suoi sogni al più presto.

E’ un giorno d’estate, e Briony progetta di mettere in scena il suo primo recital con la collaborazione dei cuginetti e della cugina Lola. Qualcosa però va storto: la mattina stessa, infatti, la protagonista del romanzo entra in possesso di una lettera scritta da Robbie, il figlio della domestica, e destinata a sua sorella Cecilia. Questa lettera, dalle sfumature decisamente erotiche, la turba oltremisura. A turbarla ancora di più, però, è il vedere la sorella e Robbie che si baciano appassionatamente in biblioteca, in procinto di spingersi oltre.

La giornata va avanti, e si creano diversi momenti di tensione tra le due sorelle, soprattutto durante la cena alla quale sono presenti numerosi ospiti. La situazione degenera quando i due cuginetti delle sorelle Tallis scappano, e tutti si precipitano a cercarli. Nel caos generale, infatti, si consuma un delitto: Lola subisce una violenza sessuale, e Briony testimonia contro Robbie dichiarando di averlo visto aggredire la giovane ragazza. Briony mente, e sa di mentire; sa che Robbie è un bravo ragazzo e che probabilmente la sagoma che ha visto fuggire nel buio non era lui. Ma dichiara il falso, con convinzione. Così Robbie finisce in galera, e viene separato dalla bella Cecilia.

A questo antefatto, che segna e sconvolge per sempre le vite di Cecilia, Robbie e Briony, seguono gli accadimenti della guerra. La guerra e l’amore irrefrenabile, con le sue complicazioni, sono i temi centrali della seconda e terza parte del libro. La quarta parte vede invece come protagonista Briony, che è ormai una donna anziana, assediata dal senso di colpa, perfettamente espresso nelle parole: “Come può una scrittrice espiare le proprie colpe quando il suo potere assoluto di decidere dei destini altrui la rende simile a Dio? Non esiste nessuno, nessuna entità superiore a cui possa fare appello, per riconciliarsi, per ottenere il perdono”. La colpa di Briony è stata quella di far prevalere la fantasia sulla realtà, e di aver condizionato irrevocabilmente il destino di due delle persone a lei più care.

Intenso, sconvolgente, appassionante, il romanzo dimostra le grandi capacità di Mc Ewan. Ciliegina sulla torta, il finale a sorpresa. (Consigliatissima anche la versione cinematografica di Joe Wright, uscita nel 2007).

S. C.

About The Author

Related posts

Close