Warning: Creating default object from empty value in /home/customer/www/breakoff.it/public_html/wp-content/themes/multinews/framework/admin/redux-framework/ReduxCore/inc/class.redux_filesystem.php on line 29
Netflix: una marcia in più ⋆ Breakoff  

domenica 5 Dicembre 2021 - 02:03

Netflix: una marcia in più

Questa volta, ho voluto cambiare stile. Pensavo infatti che non ha senso parlare di serie tv senza citare una delle più grandi industrie che rende possibile la loro progettazione e divulgazione. Per questo, anche a scopo informativo per chi ancora non conosce una delle più grandi innovazioni degli ultimi dieci anni, questo mio articolo parlerà del colosso americano che ha segnato una svolta nel mondo dei telefilm.

La prima domanda che viene da porsi spontanea è una sola: cosa ha Netflix che gli altri marchi non hanno? Infatti esistono molte aziende con lo scopo di fornire lo stesso identico servizio, come per esempio “NowTv” oppure “Infinity”, “Google Play” e tanti altri. Eppure, pur sommando gli utenti abbonati a tutti questi non si raggiunge il numero di quelli Netflix. Quale sarà il motivo?

 

Diciamo che tra i tanti motivi quelli più semplici, che saltano subito all’occhio, sono a parer mio cinque e divisi in più settori.

 

Settore comodità.

  • Se sei un bingewatcher da prima del periodo Netflix, sicuramente conosci frasi del tipo:”il computer potrebbe avere un virus” oppure: ”sei stato selezionato per vincere un iphone!”. Insomma, sicuramente conosci le tipiche frasi cliché dei mille e uno siti che si aprono quando tenti lo streaming online. Con Netflix tutto questo sparisce. Entri e vedi quel che vuoi, quando vuoi.
  • Sicuramente la cosa più nemica del sonno e del non cazzeggio. Grazie a questo sistema innovativo, l’episodio successivo a quello visto parte in automatico dopo 5 secondi, e così non fai neanche in tempo a riprenderti dalla fine di un episodio che sei già catapultato nel successivo. Questo rende sicuramente la visione dei contenuti più tranquilla e costante.
  • Installazione versatile su qualsiasi dispositivo. Telefono, pc, tablet. Nessun problema. Scarica e accedi. Inoltre, se colleghi il dispositivo alla tv, puoi vedere tutto tranquillamente senza beghe legate alla violazione di qualche strano copyright (skygo e nowtv docet, ndr).
  • Milioni di serie tv e documentari. Questa è sicuramente la voce più importante. Grazie al vasto numero di serie e documentari infatti Netflix può accontentare qualsiasi gusto.

 

Settore economia.

  • Uno e un solo vero punto a favore: l’abbonamento, se preso con altre tre persone, ha un costo annuale veramente ridicolo. Infatti, il costo di ogni mese con quattro dispositivi è, arrotondando, 14 euro. Per 12 mesi l’anno sono 168. Dividendo tutto per 4 viene 42. Con soli 42 euro hai, per tutto l’anno, milioni di serie tv e documentari che potrebbero sostituire perfettamente qualsiasi altro canale di comunicazione in 4k ultra-hd, cioè la migliore risoluzione in circolazione. Considerando che c’è gente che spende anche oltre 300 euro all’anno di sigarette, direi che è un prezzo onestissimo e alla portata di tutti.

 

Settore innovazione.

Eccoci. Mi sentivo in dovere di aggiungere un settore bonus, a cui in realtà penso subito quando confronto Netflix con altri marchi. Le cose dette precedentemente infatti possono essere perfettamente aggiunte anche da altre compagnie, se non migliorate. Ma c’è una qualità che nessuna di queste potrà mai soffiare a Netflix: L’innovazione.

La differenza più grande che posso dire mi spinge ad essere un cliente di questa rete di streaming è proprio il costante tentativo che ha di migliorarsi. Ogni mese Netflix fa uscire una nuova serie, documentario o film che la porta ad essere il punto di riferimento per le novità provenienti da tutto il mondo.

Tutte le serie più premiate degli ultimi anni portano come investitore principale Netflix,  per citarne alcune: Stranger Things, Narcos, El chapo, La Casa de Papel, Black Mirror, Bojack Horseman. The End of the F**ing World.

La scommessa costante che ha Netflix sui nuovi progetti e sull’originalità di questi è il merito principale della fama mondiale di cui essa gode. Tutte le compagnie infatti sono capaci di inserire nel loro streaming serie pluripremiate come ad esempio Breaking Bad e Dexter, ma solo Netflix è stata in grado di portare avanti e concludere capolavori partendo da zero.

 

Cristiano Marchetti

About The Author

Aspirante medico con una passione per le serie tv e le moto da enduro // Sogno un mondo in cui posso andare a letto senza mettere la sveglia e mangiare senza ingrassare // Fondamentalmente mi piacerebbe viaggiare e scoprire il mondo ma non ho i soldi neanche per l’abbonamento mensile di Spotify.

Related posts

Close