Warning: Creating default object from empty value in /home/customer/www/breakoff.it/public_html/wp-content/themes/multinews/framework/admin/redux-framework/ReduxCore/inc/class.redux_filesystem.php on line 29
Killers - Iron Maiden - Anniversario ⋆ Breakoff  

mercoledì 17 Agosto 2022 - 04:17

Killers – Iron Maiden – Anniversario

ironmaidenkillers

 

Martedì 9 Febbraio per varie vicissitudini abbiamo saltato la puntata di Rock Dj,torneremo comunque puntuali dalla settimana con i gruppi che verranno a trovarci negli studi di Radio Mugello, con i relativi report della serata.

Quindi questa settimana ne approfitto per parlarvi di un disco a cui sono molto legato e che proprio in questi giorni ha festeggiato i 35 anni dalla sua pubblicazione: sto parlando di “Killers” degli Iron Maiden, che uscì esattamente  il 2 Febbraio del 1981.

“Killers” è il secondo album in studio degli Iron Maiden, l’ultimo con Paul Di Anno alla voce (che venne poi allontanato a causa dei suoi continui eccessi e sostituito con Bruce Dickinson) e il primo con Adrian Smith (ex Urchin) alla chitarra, che avvicendò Dennis Stratton poco incline all’heavy metal.

All’uscita il disco non ebbe il successo del precedente album “Iron Maiden” (arrivato al n.12 nelle classifiche inglesi), ma in seguito venne rivalutato come un disco fondamentale nella carriera del gruppo.

Questo probabilmente successe perché ai grandi riscontri del primo lavoro contribuì molto l’effetto sorpresa, che in “Killers” si avverte meno, ma ci troviamo di fronte ad un lavoro più maturo e centrato del precedente, con una decisa evoluzione delle sonorità verso l’heavy metal, che poi i Maiden insieme ad altri gruppi renderanno popolare.

Il disco si apre con la strumentale “The ides of march”, e francamente mi risulta difficile pensare ad un intro migliore. Di notevole spessore si rivela anche l’epica “Gengis Khan”, anch’essa priva di cantato.

Risulta difficile trovare brani deboli in questo album, ma degne di menzione secondo me sono, oltre alla tile track, “Purgatory” e “Murders in the rue morgue”.

Dopo questo disco, i Maiden con Dickinson alla voce, sforneranno molti altri album capolavoro, ma c’è comunque chi tra i loro fan è rimasto molto legato alla prima fase con Di Anno.

Secondo chi vi scrive, “Killers” è un disco che si può considerare un pilastro dell’heavy metal che negli anni successivi influenzerà il sound di tanti altri gruppi.

Mirco Chiaramonti 

About The Author

Mirco è speaker e fondatore della trasmissione in onda tutti i martedi dalle 21,10 circa alle 23 sulle frequenze di Radio Mugello e in streaming su www.radiomugello.it . Interamente dedicato alla musica rock, il programma è condotto in studio da Ilkiaradj, Djssio... la redazione, invece, è curata da Carlos.

Related posts

Close