Warning: Creating default object from empty value in /home/customer/www/breakoff.it/public_html/wp-content/themes/multinews/framework/admin/redux-framework/ReduxCore/inc/class.redux_filesystem.php on line 29
For Honor - Anteprima ⋆ Breakoff  

venerdì 30 Settembre 2022 - 20:58

For Honor – Anteprima

ASCIA/SPADONE/KATANA

No, non sto parlando di una qualche bizzarra morra cinese.

Non sto parlando di una puntata di Passaggio a Nord Ovest dedicata al medioevo.

Non sto nemmeno scegliendo l’arma dal mio mercante di fiducia di D&D.

Sto parlando piuttosto dell’ultimo titolo di Ubisoft, che dopo il mediocre risultato di Assassin’s Creed Syndicate e la partnership con Justin Kurzel nell’addattamento cinematografico della saga di Altair, sembra aver fatto davvero un lavoro niente male con il suo ultimo progetto: For Honor.

Ne avevo già parlato nell’articolo dedicato ai cinque giochi più attesi del 2017 e le ultime notizie, i trailer e le informazioni rilasciate dalla casa di Montreal, sembrano non tradire le aspettative.

“Tempi oscuri. Tempi oscuri davvero!”

a2b53325677fd2df831b0a7532e591fb

Così diceva l’indimenticabile Mago Merlino di mamma Disney quando si parlava di Medioevo.

E For Honor prende i tre popoli più amati e rappresentativi di quell’epoca tumultuosa: i cavalieri feudali in pesanti armature, i vichinghi chiassosi e impellicciati, gli onorevoli e implacabili samurai.

Bene e quindi?

E quindi che succederebbe se un qualche strano cataclisma sconquassasse l’assetto geologico dell’intero pianeta e mettesse a contatto le tre fazioni sopracitate?

Un grandissimo e divertentissimo caos fatto di armature, armi e guerrieri che se le danno di santa ragione.

Da una folle idea partorita in una non meglio specificata trance da programmazione, Ubisoft è riuscita a creare un gioco davvero niente male.

Strizzando l’occhio a Blizzard e ai suoi due gioielli che iniziano per Star/War e trovano desinenza comune in –craft, anche in For Honor i tre belligeranti popoli capiranno poco a poco che un più potente e misterioso nemico comune è il responsabile della strana situazione.

Action puro giocabile sia in single player che in pvp online, For Honor inizia con la scelta della fazione mettendo a disposizione quattro personaggi giocabili, che variano per caratteristiche in base al proprio stile di gioco.

 forHonor_Warriors_wip_v1 

Dal tank puro allo stealth, dal melee al ranged, il gameplay si basa su attacchi, schivate e parate in scontri uno contro uno. Man mano che la storia prosegue si trovano armi ed equipaggiamenti che andranno ad incrementare il livello del nostro eroe e conseguentemente la difficoltà degli scontri.

Il cuore del gioco è ovviamente online con modalità più o meno già viste ed un mondo persistente che si evolverà ad intervalli di tempo regolari, ma la campagna non è secondaria ed anzi svolge l’importante ruolo di tutorial per padroneggiare al meglio ogni fazione in tutte le situazioni possibili.

Come detto, For Honor è divertente e chiassone, ma è un po’ diverso dai più banali fratelli Assassin’s Creed: menare le mani a caso con clic forsennati del mouse non è la strategia vincente in questo caso.

Il paragone con Dark Souls sarebbe oltremodo inadeguato, ma anche qui schivare, parare ed usare trappole diventa indispensabile per vincere gli scontri.

In tutto ciò, il lavoro svolto dalle musiche epiche e soprattutto da una grafica a dir poco meravigliosa, è assolutamente rimarchevole.

ForHonorD1

Un processore di fascia medio alta ed un’ottima Gtx 1060 vi permetteranno di macinare poligoni fluidamente sempre intorno al frame rate massimo.

Vedere le animazioni e la perfetta caratterizzazione di armi ed armature è un vero piacere.

Se poi siete single, avete il cuore infranto, o sognate di mettere le mani addosso al partner adultero di turno, For Honor vi dà l’opportunità di passare un ottimo San Valentino a sfogarvi davanti al pc, perché è proprio il 14 febbraio la data dell’uscita ufficiale.

Denny Calamai

About The Author

Avatar photo

Autore della rubrica God Mode On per Breakoff.it // studente di ingegneria e lavoratore // musicista e dj // gattofilo integralista // cuoco mancato // pro gamer

Related posts

Close