domenica 20 Settembre 2020 - 16:31

Select your Top Menu from wp menus

Fear Factory – Genexus

fear_factory_genexus-586x319

 

“Non tutto ciò che cammina in forma di uomo è umano”.

Quando Aristotele pronunciò queste parole non avrebbe mai immaginato che avrebbero rappresentato la fonte d’ispirazione per i concept e gli album dei Fear Factory.

La band di Dino Cazares e Burton C. Bell negli anni ha rappresentato il progresso tecnologico e robotico ricorrendo a uno stile peculiare: un mix di elettronica e thrash-death metal con risultati alterni, a volte egregi, (Demanufacture e Obsolete su tutti) a volte mediocri o ordinari, ma sempre fedeli alla loro voglia di sperimentare.

Arriva così Genexus e il discorso, almeno dal punto di vista lirico, è sempre lo stesso; ciò che stupisce, tuttavia, è un alleggerimento delle strutture, in favore di una maggiore melodia e un contrapporsi continuo tra strofe potenti e refrain ariosi, facilmente memorizzabili e a tratti epici.

Culmine di questa ricerca è la conclusiva Expiration Date, una pseudoballad dall’andamento quasi paranoico e ossessivo che con un sottofondo di rumori metallici ci accompagna alla fine di questo viaggio.

L’immediatezza e la freschezza sono paradossalmente i punti di forza di questo lavoro: con un briciolo di azzardo questo disco potrebbe piacere a chi non digerisce il metal estremo o, addirittura, a chi non ama proprio l’heavy metal.

Si potrebbe forse obiettare che le strutture si ripetano senza grosse variazioni, manca forse una certa varietà, ma in fondo è proprio questo che cerca un fan del metal estremo.

Da aggiungere in calce l’uso sapiente dell’elettronica, che risulta in perfetta armonia con le parti suonate. Il fatto che questa armonia si stia presentando anche nella realtà tra esseri umani e tecnologia, inutile nasconderlo, mette un po’ paura.

Enrico Spinelli

About The Author

Daniele

Responsabile categoria MUSIC per Breakoff.it // chitarrista & biker // pratica polemica a livello agonistico // inventore di barzellette opinabili // vive per tutto ciò che comprenda una chitarra

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close