Warning: Creating default object from empty value in /home/customer/www/breakoff.it/public_html/wp-content/themes/multinews/framework/admin/redux-framework/ReduxCore/inc/class.redux_filesystem.php on line 29
#Col Advisor - Come non rischiare la vita mentre stai guidando ⋆ Breakoff  

mercoledì 17 Agosto 2022 - 04:22

#Col Advisor – Come non rischiare la vita mentre stai guidando

Come non rischiare la vita mentre stai guidando e non guardi la strada per squadrare ragazze che quando camminano sembrano Scarlett Johansson 

Consigli e comportamenti per maschi che amano la vita, le belle donne e il Kinder Pinguì

10942606_10206638371388342_8922124403787413056_n

Care donne che state leggendo, questo articolo è per voi. L’ho scritto per chiederVi scusa. Perché noi uomini  in fondo lo sappiamo: voi per noi siete l’altra metà della mela, il nostro universo, il nostro portafoglio, la mano che tiene la nostra, nostri dubbi, risate, dita delle mani violacee mentre voi fate shopping. Siete tutto. Insomma lo avete capito, stiamo parlando di rapporto fra uomo e donna.

La storia è colma di rapporti conflittuali a far da cornice a grandi amori. In origine erano Adamo ed Eva. Poi Ulisse e la sua Penelope, tentato dalla dea Calipso durante la traversata per tornare a Itaca (se Omero avesse scritto oggi l’Odissea Ulisse avrebbe impiegato 20 anni per tornare esclusivamente per trovare parcheggio sotto casa). Come non menzionare Ginevra grata e innamorata di Artù. Poi c’è Napoleone, che sfida il mondo per Giuseppina per poi ripudiarla in favore di Maria Luisa. Sissi, che antepone il suo amore a quello della sorella. E per ultimo, non per importanza, quello di Pepa e Tristan de Il Segreto (noi di #Col Advisor ce ne siamo già occupati qui ).

Molte volte noi uomini non siamo abbastanza per voi donne. Dovete capirci. Siamo maschi, siamo brutali. Siete il tocco di panna sulla torta che vi facevano da piccole quando era il vostro compleanno (bei tempi quando i desideri espressi spegnendo candeline diventavano realtà, ora vanno solo sulle maniglie dell’amore di noi maschi tenerelli).

Una cosa ci conforta: voi siete abituate a perdonarci tutto. Gli anniversari dimenticati, aver messo un like 4 anni e mezzo fa alla foto della sorella di una vostra amica, la tavoletta abbassata, il compleanno dimenticato, quando facciamo i simpaticoni con le vostre amiche più carine, i nostri silenzi, tradimenti, lamentele (immotivate e motivate, ma si sa, una donna se la prende anche se tu non hai fatto assolutamente nulla).

Ma c’è una cosa che non potrete mai perdonarci: Il nostro comportamento mentre siamo alla guida e vediamo camminare sul marciapiede una creatura stupenda che se ne va per fatti suoi dolce e beata. La più bella delle veneri di Milo, orde di Veline, letterine messe insieme non basterebbero a raggiungere la sua ragguardevole bellezza. Roba che Scarlett Johansson in confronto pare Cher senza trucco.

Nonostante un’arpa stia accompagnando la nostra visione degna del miglior cocktail il venerdì sera in Sant’Ambrogio, la macchina continua a camminare, senza conducente: rischiando così la fiancata della nostra auto (e la vita quando lo fate presente a vostro padre) pur di vedere il suo dolce visino. Lo sapete, per l’uomo la macchina è un po’ come quando da piccoli giocavamo ad acchiappino, e il cespuglio era la casa dove non potevano farti nulla.

Quando un uomo è in macchina è tranquillo anche se lei ripete ossessivamente-compulsivamente: “ATTENTO! LA DISTANZA DI SICUREZZA! DA QUI SI FA PRIMA! VAIII CHE E’ ARANCIONE!”. È Più forte di noi: la donna che guardiamo non è mai dentro il nostro stesso abitacolo. Non si sa cosa sia. Magia? Arti nere? Milhouse? Siamo noi per primi a pensarlo: non potrete mai e poi mai perdonare questo nostro atteggiamento così truce e maschilista.

Che cosa vi consiglio, cari maschi che delle donne non potete fare a meno? Impossibile rimediare a questi comportamenti impulsivi. Provate invece ed avere atteggiamenti carini con le donne della vostra vita: scrivervi magari sulle note del vostro smartphone la data di qualche ricorrenza, un baciamano, una rosa comprata senza nessun apparente motivo. Non è tanto ma è pur sempre qualcosa da portare in sede d’accusa come prove di difesa quando vi accuseranno (perché le donne accusano prima o poi). A meno che le ragazze carine decidano di camminare per viali trafficati all’indietro per far diminuire gli incidenti. Ma la vedo alquanto dura.

PS: Donne, a noi piace scherzare, non bastateci mai!

#ColAdvisor vi dà appuntamento al prossimo consiglio! Good Luck.

 

 

 

About The Author

Breakoff.it è il web magazine aperto a chiunque voglia contribuire tramite la produzione di articoli e video: una community in costante evoluzione.

Related posts

Close