Warning: Creating default object from empty value in /home/customer/www/breakoff.it/public_html/wp-content/themes/multinews/framework/admin/redux-framework/ReduxCore/inc/class.redux_filesystem.php on line 29
Ac\Dc - Back In Black ⋆ Breakoff  

mercoledì 5 Ottobre 2022 - 14:59

Ac\Dc – Back In Black

Visto che settimana scorsa sono passati da Imola per l’unica data italiana del loro tour mondiale (e io c’ero), voglio parlavi degli Ac-Dc, e del loro album”Back in black”

Uscito nel Luglio 1980 “Back in black” è il settimo album degli Ac-Dc, il disco di maggior successo commerciale della band con più di 50 milioni di copie vendute (22 milioni solo negli Stati Uniti), infatti è secondo nelle vendite solo a “Thriller” di Micheal Jackson (fonte Wikipedia).

Questo album è anche il primo del gruppo senza Bon Scott, il cantante morto improvvisamente il 19-02-1980 all’età di 33 anni, a causa di un’intossicazione acuta da alcol.

“Back in black” è infatti dedicato alla sua memoria, lo si capisce subito dai primi secondi della prima traccia, con i rintocchi di una campana sui quali la band suona “Hells bells”.

Al posto di Bon Scott venne reclutato Brian Johnson alla voce, la morte di Scott influì molto anche sui temi trattati nel disco, che si avvicina ad un concept album sulla morte e l’edonismo.

L’album fu registrato ai Compasspoint studios alle Bahamas non con pochi problemi: attrezzature bloccate alla dogana, forte tempesta tropicale che mandò in cortocircuito le apparecchiature dello studio, nonostante tutto il disco venne alla luce.

La copertina totalmente nera fu una scelta del gruppo come segno di lutto, l’Atantic records (casa discografica degli Ac-Dc) aveva qualche perplessità,ma accettò l’idea a patto che la band mettesse un contorno grigio alle lettere del logo Ac-Dc, per rendere riconoscibile al pubblico che fosse un disco degli australiani.

Questo album è uno di quelli che non si può non avere nella propria discografia personale, un concentrato di rock compatto e graffiante, con brani come la title track,”Shoot to thrill” e “You shock me all night long”.

 

Mirco Chiaramonti

About The Author

Avatar photo

Responsabile categoria MUSIC per Breakoff.it // chitarrista & biker // pratica polemica a livello agonistico // inventore di barzellette opinabili // vive per tutto ciò che comprenda una chitarra

Related posts

Close