mercoledì 24 Aprile 2019 - 10:56

I revival che non vedremo mai

Negli ultimi anni ad Hollywood è nata la moda del “revival” che consiste nel riportare in onda serie di successo con nuove stagioni complete o film TV. Primo caso clamoroso è stato Gillmore Girls resuscitato dal gigante Netflix, seguito dallo storico Will&Grace quest’autunno e addirittura Pappa & Ciccia in onda in America entro la fine della primavera. Nostalgia per il passato? Riciclo garantito per evitare flop? Le ragioni sono molte, ma ci sono alcuni revival che non vedremo mai, per buona pace degli aficionados.

 

Friends

Ormai se ne parla da anni, ma una nuova stagione di Friends non è nei piani dei protagonisti storici della serie, ormai impegnati nei loro progetti individuali. L’ultimo attore a parlare della questione è stato Matthew Perry, interprete di Chandler, che nel corso di un’intervista ha dichiarato: “Ho questo incubo, tutte le notti, che rifacciamo Friends e a nessuno importa”. È più o meno della stessa idea Jennifer Aniston, troppo occupata con i suoi impegni cinematografici e da testimonial di moda. I creatori della serie, David Crane e Marta Kauffman, si sono spesso dichiarati disponibili a scrivere nuove storie per i sei amici newyorchesi, anche la NBC aveva dato velatamente il proprio assenso, ma riportare in vita Friends senza i suoi protagonisti storici non avrebbe alcun senso. Dopotutto abbiamo la bellezza di 236 episodi da riguardare.

 

Sex And The City

“Il terzo film non s’ha da fare” – avrà pensato Kim Cattral, interprete di Samantha Jones, quando ha deciso di rifiutare l’offerta milionaria per il terzo film della serie. Alla base del rifiuto ci sarebbe il cattivo sangue che scorre tra lei e il vero volto dello show, Sarah Jessica Parker. La storica interprete di Carrie Bradshaw è stata spesso accusata di essere scontrosa e cattiva nei confronti di Kim a telecamere spente, ma la situazione è degenerata quando, a seguito di un grave lutto, la Parker ha espresso le proprie condoglianze alla collega attraverso un post su instagram. Condoglianze non molto apprezzate visto che la Cattral a sua volta ha risposto con un duro attacco nei confronti della collega scrivendo “io e te non siamo mai state amiche. Non ho bisogno delle tue condoglianze, lo fai solo per avere attenzione!”

 

 

Streghe

Anche per lo storico Charmed non potrà mai esserci alcun tipo di revival che includa il cast originale. Le cause di questa triste decisione sono diverse: recentemente Rose McGowan ha duramente attaccato le colleghe e la produzione delle serie, sostenendo che il clima generale sul set fosse incandescente. Anche Alyssa Milano e Holly Marie Combs hanno dichiarato più volte di non voler riprendere i loro storici ruoli. I fan delle serie non hanno motivo di disperarsi, The CW ha già dato l’ok per la realizzazione di un reboot con un cast nuovo di zecca.

 

Buffy The Vampire Slayer

Anche per la cacciatrice di vampiri più famosa d’America non ci sono più speranze. Sarah Michelle Gellar, interprete di Buffy, ha ormai messo da parte la carriera di attrice dedicandosi completamente al nuovo ruolo di imprenditrice. Lo scorso anno ha lanciato sul mercato a stelle strisce il brand Foodstirs, specializzato nella produzione di preparati per dolci. Addio sangue, benvenuto cioccolato.

 

Alla prossima!

 

Vincenzo D’Angelo

About The Author

Vincenzo D'Angelo

Autore della rubrica Telefilmaholic per Breakoff.it // Studente di comunicazione e impiegato nel marketing // fa il cretino sul suo blog aspirantebiondo.it // "salto sul divano" è il suo sport preferito

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close