mercoledì 24 Aprile 2019 - 10:56

I Telefilm passati del tutto inosservati in Italia

telefilm-italia-queer

Negli ultimi anni i telefilm arrivano nel nostro paese a pochi mesi dalla messa in onda americana. Alcuni, come The Walking Dead, vengono addirittura trasmesse il giorno dopo o a poche ore dalla prima visione, ma non è sempre stato così.

Fino a pochi anni fa, infatti, per questioni di diritti e clausole contrattuali, le serie tv americane impiegavano anni prima di arrivare nel Bel Paese e alcune non ce l’hanno mai fatta o sono arrivate in forte ritardo. Scopriamo insieme i casi più clamorosi.

The Mindy Project

Per molto tempo mi sono chiesto come mai questo piccolo gioiellino non fosse stato acquistato da nessuna rete italiana e, in verità, le ragioni sarebbero potute essere moltissime.

Inanzitutto la serie è completamente incentrata sul personaggio di Mindy Kailing, famosa in America ma del tutto sconosciuta in Italia. È inoltre ricca di riferimenti alla cultura pop a stelle e strisce e a fatti nazionali difficilmente comprensibili dal pubblico nostrano. La serie però è stata acquistata da Comedy Central ed è attualmente in onda, quindi vi consiglio di recuperarla assolutamente!

Vicious

Freddie e Stuart si amano e vivono insieme da 50 anni. Freddie è stato un attore e Stuart lavorava nel bar in cui è avvenuto il loro primo incontro. Arrivati alla pensione passano le giornate nel loro appartamento nel cuore di Londra con i loro amici e il loro fedele cane, Balthazar.

Oltre al plot adorabile, ai dialoghi brillanti e alle punzecchiature tra Freddie e Stuart assolutamente geniali, c’è un ottimo motivo per iniziare questa serie: Freddie è interpretato da Ian McKellen.

Ja’mie Private School Girl

La serie prende in giro le it girl liceali attraverso il personaggio di Ja’mie King – interpretata dal comico australiano Chris Lilley – una ragazza superficiale, materialista e spietata.

La prima stagione è stata trasmessa in Australia nel 2013 ed è arrivata negli UK l’anno dopo. Non è stata rinnovata per una seconda annata, ma il personaggio della stronzetta Ja’mie è stato ripreso in altri lavori del suo interprete e creatore.  

Queer As Folk USA

Questa serie racconta senza filtri la vita di un gruppo di amici omosessuali di Pittsburgh nel Nord America. Sesso, amicizia, matrimonio, unioni gay ma anche droga, corruzione, politica e AIDS sono gli argomenti affrontati nel corso delle cinque stagioni prodotte.

Andato in onda dal 2000 al 2005 in America, sbancando i dati d’ascolto, in Italia è stata accolta da aspre polemiche e boicottaggi, tanto da portare la rete che ai tempi ne acquistò i diritti, la ormai defunta GAYTV, ad interrompere la trasmissione al termine della terza stagione. La serie è stata poi acquistata da Mediaset e mandata su IRIS a notte fonda.

RuPaul Drag Race

Ok, va bene, è un reality show ma è ala mia attuale ossessione e non posso fare a meno che suggerirvi di guardarlo, è una cosa pazzesca.

E voi? Conoscete qualche altro telefilm che non è mai arrivato o è passato del tutto inosservato nel nostro Bel Paese? Fatemelo sapere nei commenti!

Alla prossima, 

Vincenzo D’Angelo

About The Author

Vincenzo D'Angelo

Autore della rubrica Telefilmaholic per Breakoff.it // Studente di comunicazione e impiegato nel marketing // fa il cretino sul suo blog aspirantebiondo.it // "salto sul divano" è il suo sport preferito

Related posts

1 Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close