venerdì 26 Aprile 2019 - 08:41

#col advisor – come registrare un messaggio vocale perfettamente

COME REGISTRARE UN MESSAGGIO VOCALE SU UOZZAPP SENZA FAR PREOCCUPARE TANTISSIMO CHI TI SENTE DALL’ALTRA PARTE
1001 MODI PER FAR CAPIRE CHE, QUANDO STAI REGISTRANDO E NON PARLI, IN REALTA’ STAI PENSANDO E NON in preda ad UN PRINCIPIO DI INFARTO

imageUFF! CHE CALDO! Sì, anche gli uomini alla frutta… che scrivono articoli lo soffrono. Rieccoci qui, sudati e contenti, che ritorniamo a parlare delle cose che fanno grande la nostra vita. Di ciò che la riempie. Di ciò che la rende una fantastica storia (come ad esempio l’uso del condizionatore o del ventilatore). Dunque dicevamo, caldo a parte, poche cose hanno la capacità di renderci grandi… entrano nella nostra vita ed in breve tempo sono facilmente identificabili. Un po’ come: “Esperienza, qualità e cortesia, al servizio del cliente” li trovi dappertutto: nelle pubblicità delle attività commerciali, su una qualsiasi rete televisiva locale, un po’ come quando parli con una donna e lei ti dice 872 volte: “Io? Io sono tranquilla!” (Una volta un mio amico le disse in faccia che se lo ripeteva più volte, forse tanto tranquilla non era -?!?- che risate! Lo vado ancora a trovare a Torregalli). Ebbene sì, ritorniamo a parlare di WhatsApp, argomento già trattato in passato dal vostro #ColAdvisor preferito del vostro cuore (buttate un occhio qui http://www.breakoff.it/col-advisor-come-vivere-bene-nonostante-whatsapp/ ). Caro amico, cara amica, lo so fa caldo. Non dormi la notte da giorni. Preferisci dormire sul pavimento perché è la parte della casa più fresca. Ma non puoi negarlo. WhatsApp, (o Uozzapp per gli amici) vive con te (noi!): Non ti lascia mai, mai, mai! Non c’è notte, giorno, 4 del pomeriggio sulla FI-PI-LI, momenti seduti nel bagno di casa (perché, inutile negarlo, solo a casa si è tranquilli. Ma avete mai pensato di quanti abbracci dovremmo all’inventore della comoda seduta in “quei momenti lì?” ma andiamo avanti) che il diabolico mezzo di comunicazione non possa occupare. Ma WhatsApp, ha anche delle funzionalità che non tutti sfruttano al meglio: le registrazioni. Nate inizialmente per infarcire i discorsi fra un’emoticon di melanzana e una balena, sono andate progressivamente a sostituire i tanto agognati “sta scrivendo” che tante relazioni hanno fatto naufragare. BELLA STORIA LE REGISTRAZIONI DI UOZZAPP! Bella storia rispondere a voce al “papiro” che l’interlocutore lì dall’altra parte così accuratamente ha scritto. E’ UNA MANCANZA DI RISPETTO! VI PARE GIUSTO? E’ come stare accanto a mamma mentre prepara i biscotti (quelli buoni, generalmente per altri, mai “per uso personale”) e poi una volta ultimati, ti vengono portati via, sentendo solo l’odore. Hai assistito all’impasto, alle formine che hanno dato loro la sagoma così perfetta, ma…NON LI ASSAGGI! WhatsApp è questo. UNA DIABOLICA FORMA DI TORTURA DOLCE, MA CHE RIESCE A SOPRAFFARTI SOLO PIGIANDO UN’ICONCINA A FORMA DI MICROFONO. Ma soprattutto (scusate se ci metto tanto ad arrivare all’argomento, ma fa davvero caldo qui a casa), il vero problema è: “QUANTE VOLTE VI CAPITA DI REGISTRARE PENSANDO DI AVER CHIARO TUTTO QUELLO CHE DEVI DIRE E POI IN REALTA’ TI EMOZIONI, TIPO CASTORO, DAVANTI AD UN BOSCO DI QUERCE SECOLARI E COMINCI A BALBETTARE FACENDO PREOCCUPARE TANTISSIMO CHI TI SENTE DALL’ALTRA PARTE?”. E’ uno spaccato di vita reale. Non potete non ammetterlo (nonostante il caldo): vi è successo almeno una volta.
E qui, vi starete chiedendo, caro #Col Advisor, che cosa ci consigli per essere perfetti anche quando facciamo una registrazione su uozzapp? UPF, MACCHENESO! Andate al mare, è meglio, va. Mica si può essere perfetti in tutto.
#Col Advisor vi dà appuntamento al prossimo consiglio, sperando sia più freschino! Good Bagno.

About The Author

Breakoff

Breakoff.it è il web magazine aperto a chiunque voglia contribuire tramite la produzione di articoli e video: una community in costante evoluzione.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close