lunedì 21 agosto 2017 - 21:24

Aven Colony – Anteprima

 

SINDACI SPAZIALI

 

Era da parecchio tempo che sentivo la voglia di un bel gioco city builder con cui dilettarmi.

Per chi come me ha passato l’infanzia macinando i tre fratelli Sierra Entertainment Caesar III, Faraon e Zeus, sa che dagli anni d’oro a questa parte i city builder sono andati via via a mancare nel panorama videoludico.

 

La serie di Anno, specialmente con 1404, è stata un’ottima serie di prodotti che però hanno calato di qualità specialmente con l’ultimo arrivato Anno 2250.

Ci sono ovviamente Sim City e Cities Skylines, che integrano la costruzione della città ad aspetti manageriali profondi e sfaccettati, ma sono essenzialmente titoli sandbox, la cui qualità seppur elevatissima, dopo un po’ lascia il tempo che trova.

E poi c’è Tropico. Aspettando il sesto capitolo, annunciato con un trailer cinematico all’E3 per il 2018, Kalypso media ha saputo reincarnare lo spirito dei vecchi titoli in tutto e per tutto, con una storia che facesse da guida allo sviluppo della città e mantenendo gli standard manageriali elevati introdotti con Cities Skylines.

 

Ma ora però facciamo un passo ancora più lungo ed addentriamoci nello spazio profondo, verso un nuovo pianeta da chiamare casa e in cui la casa ce la dovremo costruire.

 

 

Aven Colony, in uscita il 25 luglio prossimo, cerca proprio di ripercorrere la strada di tutti i giochi precedenti in un’atmosfera fantascientifica che si preannuncia davvero stuzzicante.

 

In effetti, la strada della colonia spaziale era già stata percorsa, ma costruire una base avanzata in un pianeta inospitale ha sempre un certo fascino.

 

Sviluppato in collaborazione fra Team 17 e Mothership Entertainment, Aven Colony ci catapulta in una luna che orbita intorno ad un gigante gassoso, sulla quale dovremo costruire la nostra nuova casa.

 

L’interfaccia di gioco è chiara e pulita: novellini e veterani del genere non avranno problema alcuno a capire il funzionamento dei comandi e riusciranno tranquillamente a tenere sotto controllo tutti i parametri del novello insediamento.

 

La campagna di Aven Colony si sviluppa linearmente, facendoci scoprire a poco a poco le funzionalità degli edifici e la mappa di gioco che si presenta vasta e ricca di cose da fare.

Dovremo muoverci con i nostri scout per esplorare un mondo tanto bello quanto pericoloso per recuperare le risorse necessarie al corretto funzionamento della nostra città e per assicurare una vita felice e dignitosa ai suoi abitanti.

 

L’aspetto manageriale infatti risiede proprio qui.

Oltre al dover assicurare forniture di cibo, beni variegati, energia elettrica ed aria pulita (non dimenticate che siamo su un pianeta alieno) con la costruzione di edifici ed impianti, dovremo anche farci ben volere dalla nostra popolazione amministrando la politica e gli aspetti burocratici della nostra cittadina.

 

In tutto ciò saremo ostacolati anche da fattori esterni come le avverse condizioni del paesaggio e del clima o l’invasione di specie autoctone: potremo per esempio ritrovarci con un’epidemia di funghi alieni nei condotti d’aerazione mettendo a rischio l’intera colonia.

 

Anche la modalità costruzione libera funziona bene ed è ben caratterizzata, quindi si riescono a soddisfare i gusti di tutti.

 

Come per Hellblade: Senua’s Sacrifice, anche Aven Colony viene venduto al prezzo più che abbordabile di 29 euro. Con i saldi Steam in corso lo trovate pure a 3 euro meno: meglio di così!

 

Denny Calamai

 

About The Author

Denny Calamai

Autore della rubrica God Mode On per Breakoff.it // studente di ingegneria e lavoratore // musicista e dj // gattofilo integralista // cuoco mancato // pro gamer

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close